Sono Silvia Reina, favorita della vigilia e testa di serie numero 1, e Emanuele Toso, testa di serie numero 3, i campioni della settima tappa maschile e femminile del Como Tennis Tour. Evento ospitato dai campi in terra rossa del New LarioPark di Lipomo.

Le finali si sono disputate questa mattina. La Reina (giocatrice del Delle Vigne, già finalista alla tappa del Tennis Center Tavernola) ha controllato l’avversaria, la testa di serie numero 2 Barbara Fontana (Vedano Olona) portando a casa la prima frazione per 6-0 per poi soffrire un po’ di più nella seconda chiusa 6-3.

Un buon torneo da parte mia – ha poi commentato alla fine – Mi sono adattata bene ai campi e alle condizioni di gioco, vincendo la mia prima tappa del Como Tennis Tour”.

Nel maschile invece Dario Conca (Ct Cantù), giunto alla finale in condizioni fisiche non ottimali, ha cercato di tenere testa a Toso, giocatore dello Sporting Milanino. Dopo un primo set facile per il meneghino (6-1) Conca è andato a servire per il set nella seconda frazione sul 5-4, dopo aver avuto anche due set point sul 5-3. L’avversario però è stato bravo ad annullare tutte le possibilità per poi chiudere 7-5.

“Non gioco tanto, questo era il mio primo torneo dopo il campionato a squadre – ha detto Toso al termine – Sono state partite lottate, in cui ho alternato set vinti bene ad altri in cui sono stato in difficoltà. Ma ho vinto e sono contento, è il mio primo successo della stagione”.

Per un torneo che finisce un altro è già scattato. Da sabato infatti si gioca l’ottava tappa del Como Tennis Tour maschile e femminile, ospitata dal Team Veneri sui campi dell’Eracle di San Fermo della Battaglia. La finale è in calendario domenica prossima. Sono intanto aperte le iscrizioni per il torneo del Circolo Tennis Cantù, l’ultimo di luglio prima della pausa estiva in agosto.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.