Una splendida e lottata semifinale, due quarti di finale e due ottavi. E’ il bilancio dei nostri giovani all’ultimo Madroarea della stagione che si è svolto nella provincia di Bergamo, tra il Tc Mongodi (Under 10 e 12) e Bagnatica (Under 14 e 16). Il migliore dei nostri è stato il comasco Under 16 Franco Battaglino, tesserato per Giussano.

A fermarlo è stato solo il futuro vincitore, Simone Puleo (categoria 2.8, Brusaporto) in tre set con il punteggio di 6-2 1-6 6-3. Battaglino è giunto in semi pur senza rientrare in avvio tra le teste di serie.

Nelle altre categorie, partendo dalle più piccole, quarti di finale per Sofia Boselli (Circolo Tennis Cantù) nell’Under 10 battuta da Jennifer Scurtu (Bonacossa) per 6-2 6-0. Nell’Under 12 bene Susanna Colzani (sempre del Ct Cantù) ko nei quarti contro la futura vincitrice Serena Paris (che giocava in casa) per 6-2 7-5. Fuori negli ottavi invece Ginevra Sassi (Junior Tennis Training) e Marta Boselli (Cantù).

Nell’Under 12 maschile Matteo de Sanctis (Tennis Center Tavernola) è giunto agli ottavi di finale (ko per 6-4 6-3 con Pijus Reklevicius, Vavassori Tennis Team). Per finire, ottavi pure per Filippo Bongiasca (Ct Cantù) nell’Under 14 superato da Federico Scotuzzi (Tc Romano) in tre partite per 3-6 7-5 6-1.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.