Sconfitta indolore per Andrea Arnaboldi nelle qualificazioni del Challenger di Brest. Il canturino infatti è entrato comunque nel main draw come lucky loser e ora se la vedrà con la testa di serie numero 4, il francese Jeremy Chardy, già numero 25 al mondo.

Avversario durissimo: il transalpino quest’anno ha battuto tra gli altri Marin Cilic e Borna Coric. Tornando ad oggi Arnaboldi pareva ad un passo dal successo contro il giocatore della Guadalupa Gianni Mina (il sosia di Monfils), arrivando anche al match point nel tie break del secondo set dopo aver vinto il primo 6-2.

L’avversario è riuscito però a ribaltare il match e a vincere in rimonta per 2-6 7-6 (6) 6-2. Il successo avrebbe permesso ad Arnaboldi di entrare direttamente in tabellone senza attendere i lucky loser. Ma alla fine l’obiettivo è stato raggiunto lo stesso.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.