Niente da fare per Andrea Arnaboldi al Challenger di Brescia. Il canturino ha giocato e perso questa sera nel primo turno del tabellone principale arrendendosi al tennista lituano (testa di serie numero 7) Ricardas Berankis. Giocatore che un anno fa era tra i primi 50 al mondo.

Sorteggio non semplice per il brianzolo che tuttavia è riuscito ad andare avanti di un set. Dopo un inizio complicato, con tre palle break difese nei primi tre turni di servizio, sul 3-2 Arnaboldi il lituano ha perso il servizio lasciando scappare l’azzurro fino al 6-3.

Set in fotocopia anche il secondo e il terzo, che tuttavia hanno visto un esito opposto: questa volta infatti – in entrambi le occasioni – è stato Berankis a strappare il servizio ad Arnaboldi andando dal 3-2 al 4-2 chiudendo poi per 3-6 6-2 6-2 in un’ora e 40 minuti di gioco.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.