Da Marrakech l’ennesima conferma. Più sale il livello, più Andrea Arnaboldi ottiene risultati. Potrebbe essere un paradosso in tutti gli sport del mondo, non nel tennis. Così il canturino, oggi, ha centrato il miglior risultato della stagione 2018 vincendo le qualificazioni del torneo marocchino del circuito Atp 250.

Il mancino brianzolo, dopo la vittoria di ieri in tre set con Salvatore Caruso, si è ripetuto con l’americano Noah Rubin che in precedenza aveva eliminato il 18enne francese Corentin Moutet.

Sono serviti altri tre set e due ore di gioco per raggiungere l’importante qualificazione nel main draw. Primo parziale a favore di Arnaboldi per 6-3 (set sempre condotto dal canturino), seconda partita per l’americano di Long Island (6-3) e ultimo set ancora per il brianzolo e ancora per 6-3 con il break decisivo giunto sul 4-3.

Ora si attende di conoscere l’abbinamento di Arnaboldi nel tabellone principale. Intanto per il canturino sono già garantiti 12 preziosissimi punti Atp.

 

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.