Parte domani la tappa del Tennis Como dello Junior Next Gen Italia, il principale torneo giovanile nazionale osservato dalla Federazione Italiana Tennis. L’evento è stato presentato oggi nella sala del circolo di Villa Olmo. Saranno 450 i ragazzi – in arrivo da tutta Italia, Sardegna compresa – che si confronteranno per arrivare fino alle finali di domenica 22 aprile.

Le categorie sono l’Under 10, l’Under 12, l’Under 14 e l’Under 16 maschile e femminile. Tre i circoli coinvolti per fornire i campi necessari a far disputare le oltre 440 partite necessarie: oltre al Tennis Como si giocherà anche al New Lario Park di Lipomo e al Nuovo Tennis Delle Vigne di Tavernola. E’ la prima volta che un evento giovanile di questa portata arriva nella nostra provincia.

Presenti alla conferenza stampa, accanto al presidente del circolo Chiara Sioli e al direttore del torneo Paolo Carobbio, l’assessore allo Sport del Comune di Como, Marco Galli, e il delegato provinciale della Fit, Walter Schmidinger. “Qualche mese fa avevamo parlato di questa possibilità – ha commentato l’assessore Galli – Conosco l’impegno e l’organizzazione di questo circolo e sono contento di poter commentare l’arrivo di questa importante manifestazione della nostra città. Il Tennis Como da anni organizza un torneo come il Challenger Atp, impegno gravoso. Nonostante questo non si sono accontentati e hanno voluto crescere ancora. Per questo vi dico bravi e cercheremo, come Comune di Como, di aiutarvi il più possibile”.

Schmidinger ha portato il saluto della Federazione sottolineando che questa dello Junior Next Gen Italia sarà “una bella vetrina non solo per il Tennis Como, ma anche per gli altri circoli coinvolti come il New Lario Park di Lipomo e il Nuovo Tennis Delle Vigne. Sarà un evento importante per tutta la provincia e uno stimolo per il turismo”. In esclusiva per la tappa del Tennis Como ci sarà anche un premio importante, annunciato dal presidente Sioli: “Riccardo Piatti, che non ha certo bisogno di presentazione avendo allenato alcuni dei migliori giocatori al mondo di questi ultimi anni, mi ha contattato perché gli sarebbe piaciuto fare qualcosa con noi, visto che sui campi di Villa Olmo è cresciuto. Così ha deciso di offrire ai vincitori dei tabelloni maschili e femminili un fine settimana di stage nella sua accademia di Bordighera. Il tutto ovviamente in accordo con la Fit”.

“Il torneo si giocherà con due set senza vantaggi e senza la regola del nastro sul servizio – ha infine detto Paolo Carobbio – Il terzo eventuale set sarà al tie break, al sette per gli Under 10 e al dieci per le altre categorie. Le finali contiamo di disputarle tutte domenica 22 al Tennis Como”. Si parte già domani, dalle 9 di mattina, in una giornata che – pioggia permettendo – metterà in campo 40 partite.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.