Nessuno è per sempre. Nemmeno il padre più affettuoso e previdente, nemmeno il marito più dolce e amorevole, nemmeno il manager d’azienda più affidabile. Proprio per questo, anche le quotidiane responsabilità di genitori, compagni di vita, titolari di azienda meritano una apposita assicurazione.

“Mente Serena” è pensata proprio per questo. E’ un’assicurazione temporanea sulla vita (a capitale e premi annui costanti) pensata nel caso (che ovviamente nessuno di augura) di morte del principale produttore di reddito in famiglia piuttosto che per l’uomo chiave di un’azienda.

E’ questa la proposta primaverile di Mondoni&Ronchini Assicurazioni, con sede a Como in via Recchi 9 (telefono 031.571735). Il prodotto consente di integrare le prestazioni assicurate con una garanzia complementare sugli infortuni che prevede, a seguito di decesso o invalidità permanente derivante da infortunio, la corresponsione di un capitale aggiuntivo, raddoppiato in caso di incidente automobilistico.

Insomma, sappiamo bene che questi sono argomenti difficili da affrontare, ma una persona previdente deve pensare a tutto, anche alle cose più antipatiche. Per non lasciare un eventuale e ulteriore problema ad un altro già devastante come la perdita di una persona cara. Perché ci sono persone che non vorresti mai privare del tuo sostegno, soprattutto nei momenti più delicati quando il tuo aiuto diventa indispensabile.

Per la locandina della proposta “Mente Serena” e “Mente Serena plus” CLICCA QUI.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.