Una vittoria e una sconfitta più che onorevole per i nostri ragazzi impegnati nel tabellone finale del 59° Trofeo Bonfiglio, dopo gli slam la prova più importante del circuito giovanile mondiale.

Partiamo dal successo (splendido e in rimonta) di Federico Arnaboldi che dopo aver perso il primo set per 6-3, ha rifilato all’avversario – il forte coreano Seon Yong Han – un perentorio 6-1 6-1. Il canturino accede ai 16esimi di finale dove attende il vincitore dell’incontro tra l’americano Govind Nanda e lo spagnolo Carlos Lopez Montagud, numero 16 delle classifiche mondiali Itf Junior.

Sconfitto ma con grande onore Federico Lucini. Il comasco del “Bonacossa” ha giocato alla pari con il russo Alexandr Binda, perdendo il primo parziale per 7-5, rimontando nel secondo chiuso 6-2, e cedendo solo per 7-6 (7-5 al tie break) nell’ultima frazione. Partita – quella contro il numero 75 al mondo – sfuggita solo per un soffio.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.