Fine settimana benefico per il circuito amatoriale Tpra che si è trovato all’Eracle di San Fermo per il Torneo del Monte Sasso. Evento organizzato da Team Veneri e Infinity Sound, associazione no profit che opera con l’intento di creare, sviluppare e promuovere (attraverso la musica e lo sport) progetti ed eventi da destinare principalmente a ragazzi con disabilità.

L’obiettivo era devolvere tutto il ricavato della giornata per l’acquisto di carrozzine da wheelchair tennis. Quattro i tabelloni organizzati con in campo donne, uomini, doppio maschile e doppio misto.

Nel maschile (22 gli iscritti) ad imporsi è stato il milanese Claudio Lamanna (testa di serie numero 1) per 4-0 4-0 su Giuseppe Gallo dello Sporting Insubria di Bregnano. Nel femminile invece successo di Stefania Vezzoli (Ceriano) su Gabriella Bonfadini (sempre da Ceriano) per 4-1 5-4.

Nel doppio maschile Simone Frigerio e Giovanni Bomentre (coppia del Team Veneri) hanno piegato per 4-1 4-0 i compagni di circolo Marco Fraccaroli e Andrea Ambrosini. Infine il Doppio misto con la vittoria di Sara Benini (Team Veneri) e Massimiliano Giunchi (Oggiono) su Lucia Fatone (Lainate) e Pierluigi Bianchi (Tc Rovellasca) per 4-0 4-2.

Presenti alle finali anche i giocatori dell’OSHa Asp di Como Mauro Curioni e Diego Amadori che militano nel circuito internazionale di wheelchair tennis. In totale gli iscritti sono stati oltre 50.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.