Siamo al rush finale per la quinta tappa del Lombardia Tennis Tour in corso al Tennisdinamic di Albavilla. Bene i giocatori comaschi sia nel femminile (torneo che ha messo in luce molte e interessanti giovani) sia nel maschile. Le semifinali si giocheranno tra oggi e domani, domenica le finali.

Per la verità, tuttavia, una finalista la si conosce già: è la rivelazione di questo inizio di stagione Liriza Selishta, Under 14 del Team Veneri. La ragazza che risiede in Ticino, è partita dal tabellone di qualificazione (ha ancora una classifica di Quarta categoria, seppur virtualmente già 3.3) arrivando fino al match per il titolo.

Nella semi della parte bassa del tabellone ha superato in due partite un’altra giovane, l’Under 16 del Circolo Tennis Cantù Isabel Magnelli Sfarcioc. In finale attende la vincente del match (in calendario sabato alle 18) tra la comasca dello Junior Milano Ginevra Sassi (Under 14) e l’altra Under 14 del Tennis Ceriano Alice Dell’Orto.

Nel maschile, nella parte alta del tabellone la semi metterà di fronte Niccolò Fava (testa di serie numero 1, Tennis Tradate, 3.1) e Marco Sorini, 3.2 del Tennis Grillo (testa di serie numero 4). Si gioca questa sera alle 21.

Nella parte bassa invece in campo sabato alle 18 la testa di serie numero 3 Christian Liguori (3.2, Tc Milano Bonacossa) e Iseo Colciago (3.5 del Tennis Anzano del Parco). Quest’ultimo, partito a gennaio come 4.3, prima ha raggiunto le finali di Quarta al Foro Italico, poi ha scalato le classifiche che ora lo collocano già come 3.2.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.