Due battaglie in due giorni. Federico Arnaboldi non riesce nell’impresa di ottenere la seconda qualificazione in un Futures – quello di Casinalbo a Modena, 25 mila dollari – ma torna a casa con la consapevolezza di aver giocato alla pari con due giocatori di alto livello che erano inseriti tra le teste di serie.

Ieri, all’esordio nel tabellone di qualificazione, in canturino Under 18 ha vinto per 3-6 7-6 6-4 una battaglia di tre ore con Giorgio Ricca, testa di serie numero 11 del tabellone emiliano, mentre oggi nel match che valeva l’accesso al main draw, ha impegnato per altri tre set il quotato Simone Roncalli (Circolo Tennis Scaligero, categoria 2.1).

Arnaboldi è stato avanti di un set (6-4), è stato poi ripreso con un altro 6-4 ma nell’ultimo set è stato avanti di un break sul 4-3 prima di subire il parziale di tre game a zero che ha chiuso l’incontro dopo altre tre ore di gara. Ulteriore amarezza arriva dai numeri, visto che il brianzolo ha avuto più palle break dell’avversario (16 a 14) sfruttandone però di meno.

Al Futures modenese era iscritto anche Andrea Borroni del Mariano Uso, che tuttavia ha perso all’esordio per 6-4 6-1 contro il cileno Bastian Malla che ha poi ottenuto il pass per il main draw.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.