Serie A1 e A2 al via: in rosa i due Arnaboldi, Rottoli e la Canovi

0
Scatteranno a ottobre i Campionati italiani di serie A1 e A2. Sono quattro i tennisti della nostra provincia inseriti nelle squadre al via, due in serie A1 e due in A2. Ogni girone di A1 vedrà un calendario di andata e uno di ritorno, poi spazio a playoff e playout. In A2 ci sarà solo l’andata.

Partiamo dalla A1 maschile con al via ovviamente Andrea Arnaboldi che anche quest’anno, dopo lo scudetto del 2016, difenderà i colori del Park Genova. I liguri sono inseriti nel girone 4 con Tennis Club  Prato di Lorenzo Sonego (esordio in trasferta il 14 ottobre), Selva Alta e Tennis e Vela Messina.

Nel girone 2 giocherà Lorenzo Rottoli, comasco Under 16 tesserato per il Massa Lombarda. Esordio in casa contro il Tennis Club Crema, poi proibitiva trasferta a Roma con i campioni d’Italia dell’Aniene (in rosa i due Berrettini, Bolelli e Quinzi) e ultima giornata del girone di andata con il Tc Genova 1893.

In serie A2 femminile invece Eleonora Canovi (che si allena al Circolo Tennis Cantù) giocherà per il Lumezzane. Esordio in casa con il Ct Trento in un girone, il numero 2, che comprende anche Sporting Sassuolo, Circolo della Stampa Torino, Rocco Polimeni, Circolo Tennis Siena e Country Cuneo. Si inizia il 7 ottobre.

Infine, nel maschile scenderà in campo Federico Arnaboldi. Il canturino difenderà i colori dell’Ambrosiano. Esordio – sempre il 7 ottobre – in trasferta con il Ct Trento. Nel girone 1 giocheranno anche Tennis Club Vomero, St Bassano, Tennis Club Siracusa, Sporting Borgaro e Nino Bixio Piacenza.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.