Non giocava da un mese. Un lungo stop che arrivava dagli ottavi di finale al Challenger di Biella sulla terra rossa. Attesa che si è interrotta oggi con il ritorno in campo (positivo) di Andrea Arnaboldi.

Il mancino canturino ha scelto come palcoscenico l’Atp di Stoccolma, in Svezia (veloce indoor), che ha iniziato oggi il tabellone di qualificazione. Di fronte ad Arnaboldi c’era la testa di serie numero 8, il tedesco Mats Moraing.

Partita tuttavia sempre nelle mani del brianzolo, che si è imposto senza concedere break con il punteggio di 7-5 6-2. Primo set in equilibrio fino al 5-5 (con il tedesco costretto ad annullare cinque set point già sul 5-4) prima dell’allungo sul 7-5.

Secondo parziale ancora più semplice. Il canturino è scappato 4-1 (salvando l’unica palla break concessa in tutto il match) per poi chiudere 6-2. Ora Arnaboldi è atteso dalla testa di serie numero 4 delle quali, il canadese Peter Polancky (numero 126 Atp) con in palio un posto nel main draw di Stoccolma.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.