Arriva la stagione fredda, si avvicinano le feste, le famiglie tornano ad unirsi e a stringersi forse più che in estate. Avete mai pensato a tutelare tutto questo patrimonio dai rischi e dagli imprevisti della quotidianità? E, soprattutto, sapete che è possibile farlo modulando il tutto in base alle proprie esigenze, toccando varie aree di interesse, costruendo insomma una polizza tutta per voi?

Ecco la proposta autunno-inverso di Mondoni&Ronchini Assicurazioni, con sede a Como in via Recchi 9 (031.571735). “My Protection”, questo il nome del prodotto, si fissa l’obiettivo di realizzare un’unica polizza che tuteli diverse aree di esigenza. Il tutto – del resto siamo nel 2018 – con la possibilità di andare sul sito e, attraverso un questionario, “cucinare” una propria torta che evidenzi le esigenze personali che verranno poi sottoposte al consulente per la messa in pratica.

“My Protection” è la prima soluzione assicurativa modulare di Groupama Assicurazioni nata per offrire a te e alle persone che ami una protezione costruita su misura delle tue reali esigenze. Il prodotto è articolato in 4 aree di bisogno e dispone di 15 moduli combinabili tra loro. I moduli sono arricchibili con numerose altre garanzie facoltative, tra cui la non-autosufficienza.

Le cose che vi verrà proposto di proteggere sono il tenore di vita (e la capacità di reddito in caso di infortuni o premature scomparse), la salute (con i rimborsi delle spese sostenute e altro), la casa ovviamente (con gli infiniti rischi collegati) e il patrimonio. Ultimo, ma non ultimo, My Protection garantisce anche la consulenza legale in caso di bisogno. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Una torta che se cucinata a dovere saprà davvero soddisfare ogni palato o esigenza.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.