L’Italia femminile del paddle è tra le prime quattro squadre al mondo. Le azzurre questa sera (era pomeriggio in Paraguay) hanno battuto il Messico in rimonta con il punteggio di 2-1, ottenendo il passaggio per le semifinali dove troveranno tuttavia le campionesse del mondo della Spagna.

Giornata storica per il movimento azzurro, che nei precedenti campionati del mondo due anni fa aveva chiuso al sesto posto. L’Italia, seconda nel proprio girone dietro all’Argentina, sfidava il Messico vincitore del Gruppo D davanti al Cile. Partita iniziata in salita con la sconfitta di Alessia La Monaca e Francesca Zacchini con il punteggio di 6-4 6-2.

La comasca Giulia Sussarello e la compagna Chiara Pappacena hanno rimesso tutto in parità aggiudicandosi il match per 6-1 6-2. Decisivo il punto portato poi da Carolina Orsi e Valentina Tommasi per 6-4 6-0. Domani, dunque, ci tocca l’imbattibile Spagna. Impresa davvero impossibile.

L’altra semifinale vedrà di fronte l’Argentina alla vincente tra Portogallo e Francia. Le azzurre, con ogni probabilità, sfideranno una di queste due formazioni europee per il bronzo, mentre la gara per l’oro – a meno di clamorose sorprese – sarà tra Spagna e Argentina.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.