L’Italia femminile del paddle chiude il Mondiale di Assuncion, in Paraguay, al quarto posto. Risultato strepitoso che, a palline ferme, ha mostrato un divario non così ampio. Il risultato finale contro il Portogallo è stato di 2-1, con uno dei due match persi concluso 6-3 6-4, a dimostrazione che il bronzo non era poi così lontano.

Le azzurre hanno comunque migliorato il sesto posto dell’edizione iridata di due anni fa, raggiungendo quello che era l’obiettivo di inizio spedizione. Bene la comasca Giulia Sussarello, che in coppia con Chiara Pappacena ha vinto il proprio match per 6-1 6-2 portando il punto della bandiera.

I primi due confronti si erano chiusi sul 6-1 6-2 per le lusitane contro Martina Camorani e Francesca Zacchini, e appunto per 6-3 6-4 contro Carolina Orsi e Valentina Tommasi.

Il mondiale azzurro si chiude quindi al quarto posto, con le sconfitte giunte con le tre squadre che hanno poi preceduto l’Italia, l’Argentina nel girone iniziale, la Spagna in semifinale (ieri) e oggi il Portogallo nel match che valeva il bronzo.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.