Sussarello senza freni: doppio scudetto ai campionati italiani di Roma

0
E’ un treno in corsa Giulia Sussarello. La comasca vince anche il Campionato italiano indoor di paddle femminile e di doppio misto, aggiungendo altri due scudetti ai due vinti a Riccione nell’edizione outdoor e portando a quattro i titoli assoluti in una una sola stagione. In totale invece, in carriera, gli scudetti vinti dalla comasca salgono a sei. Il tutto in pochi anni, stagioni che l’hanno consacrata nell’Olimpo del paddle nazionale.

Gli assoluti sono stati ospitato dai campi del Paradise Padel di Roma. La Sussarello ha vinto nel femminile giocando in coppia con Chiara Pappacena, compagna di tante battaglie anche in azzurro. Vittoria netta, giunta senza perdere un solo parziale e cedendo in tutto quindici giochi dagli ottavi di finale in avanti.

Nel match che valeva il titolo Sussarello-Pappacena hanno battuto per 6-2 6-2 Francesca Campigotto e Carlotta Casali, rivelazioni dei torneo in rosa. In semifinale era invece arrivato il 6-0 6-4 su Martina Lombardi e Beatrice Campagna. Quarti di finale invece per l’altra comasca in gara, Roberta Zandarin, sconfitta (al terzo set) da Alessia La Monaca e Francesca Zacchini, teste di serie numero 3. La Zandarin è scesa in campo con Antonella Grimaldi.

Passiamo al Misto, che ha visto il trionfo sempre della Sussarello in tandem con Simone Cremona. I due erano i campioni uscenti del campionato italiano outdoor (2018) e anche indoor (2017). E pure a Roma è arrivata la conferma con la vittoria per 6-2 6-3 in finale sulla veterana Sandrine Testud e Fabrizio Anticoli. Anche in questo caso, in tutto il torneo Sussarello-Cremona hanno perso solo quindici giochi in quattro match disputati.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.