Un quarto di finale nel femminile con Maria Aurelia Scotti, un ottavo nel maschile con, a sorpresa, l’ottimo cammino dell’italo-svizzero Enea Ribolini. Tutti eliminati prima delle semifinali i giocatori della provincia di Como presenti nei due tradizionali Open di inizio anno, quelli del Circolo Tennis Trento (sulla terra) e dell’Ata Battisti (sul veloce).

I risultati migliori sono arrivati al “Torneo di Capodanno” del Ct Trento. Nel femminile la Scotti, giocatrice del Circolo Tennis Cantù, si è arresa nei quarti per 6-3 6-4 alla testa di serie numero 2, Valeria Muratori (2.3 dello Sporting Club Sassuolo). In precedenza era arrivato un successo per 7-5 6-3 su Beatrice Caruso (2.4, tennista di casa) e un sofferto 6-3 6-7 7-6 su Alessandra Anghel (2.6, Ct Pontedera).

Eliminata negli ottavi Chiara Giaquinta (2.4, Ct Cantù) contro Chiara De Vito (Ct Siena, 2.4) con il punteggio di 6-4 6-2. Ottimo come detto, nel maschile, il cammino di Enea Ribolini (2.7 Team Veneri). Il giocatore di San Fermo ha prima vinto le quali, poi ha passato altri due turni del main draw fermandosi solo contro Federico Maccari (2.2, Massa Lombarda, 800 al mondo nel 2016) per 6-4 6-4.

Note meno positive all’Open dell’Ata Battisti. Nel femminile Maria Aurelia Scotti è uscita negli ottavi da Alessandra Mazzola (testa di serie numero 6, Tennis Viserba) per 6-2 6-2, mentre le compagne di allenamento a Cantù Chiara Giaquinta e Giulia Turconi si erano fermate nei sedicesimi. Sedicesimi di finale anche nel maschile con Federico Lucini (comasco del Tc Milano) battuto dal giocatore di casa Mattia Bernardi per 6-1 6-4.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.