Saranno Famosi a Giussano: finale per la Kravchenko, bene la Sassi e Manea

0
I giorni a cavallo tra l’ultimo dell’anno e l’Epifania a livello giovanile sono tradizionalmente dedicati al “Saranno Famosi” del Tennis Giussano. Un banco di prova non da poco, che permette di testarsi all’inizio della nuova stagione e che conta su un albo d’oro d’alto livello.

Nell’edizione di quest’anno, che si è conclusa oggi, per i giovani della nostra provincia (in campo Under 10, 12 14 e 16) si contano una finale e due semifinali. Partiamo dalla finale, quella raggiunta nell’Under 10 femminile da Valeria Kravchenko dello Junior Tennis Training Concagno. In finale ad avere la meglio per 6-2 7-5 è stata invece Eskairi Manal Iannantuoni del Tc Milano “Bonacossa”.

Rimanendo al femminile, bene nell’Under 14 la comasca dello Junior Milano Ginevra Sassi. Ottimo il cammino dell Sassi, partita dagli ottavi di finale e fermato solo in semi dalla compagna di circolo Sofia Aloja per 7-5 6-4. Il torneo è poi stato vinto da Judith Esther Kim Attias (sempre del Tc Milano “Bonacossa”) per 6-1 6-2.

Ultimo piazzamento di riguardo per i nostri giocatori è stato quello di Roberto Manea, erbese tesserato per il Tc Lecco (categoria Under 16). Il brianzolo in semifinale si è fermato di fronte al futuro vincitore, Tommaso Vola (altro giocatore del Tc Lecco) arrendendosi con il punteggio di 6-2 6-7 10-7. In finale Vola ha piegato Riccardo Di Vita (Tc Lainate) per 6-2 6-3.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.