Challenger di Rennes: Arnaboldi spaventa Maden ma si ferma negli ottavi

0
Altra partita equilibratissima e combattuta fino all’ultimo al Challenger di Rennes. Andrea Arnaboldi però deve alzare bandiera bianca di fronte a Yannick Maden, tedesco numero 124 al mondo e testa di serie numero 7.

Il canturino chiude negli ottavi di finale una settimana comunque buona, con due vittorie sudate e meritate che gli porteranno 8 punti per la classifica Atp. Maden nel match di oggi – in due set, durato un’ora e 50 minuti – si è imposto per 6-4 7-6 (tie break a due) faticando per piegare la resistenza di Arnaboldi.

Il mancino azzurro è andato vicino al nuovo “ribaltone”: sotto per 6-4 e indietro di un break anche nella seconda partita, è riuscito a rientrare in partita trovandosi 6-5 e 40-40 con l’avversario al servizio, cioè a due punti dal set.

Qui, una palla di diritto che Arnaboldi aveva visto fuori (data invece in campo sulla linea) ha tolto le castagne dal fuoco al tedesco che poi, al tie break, ha chiuso 7-2. Solo tre i servizi strappati in tutto il match, mentre i punti totali sono stati 81-71 per il tedesco.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.