Il prestigioso e partecipato Open maschile e femminile del Circolo Tennis Giussano si avvia alle fasi conclusive. Scattano questa sera infatti – in entrambi i tabelloni – gli ottavi di finale. Sono ancora tre i giocatori della nostra provincia in corsa, il canturino Federico Arnaboldi e il comasco Carlo Alberto Fossati nel maschile, Maria Aurelia Scotti (del Ct Cantù) nel femminile.

Partiamo dal tabellone in rosa. Dall’alto si sfideranno Alberta Brianti (testa di serie numero 1, Tc Genova) e Chiara Bordo (Quanta). Poi la Scotti contro Beatrice Ottone (Nuova Casale). A seguire Martina Spigarelli (Tc Napoli)-Enola Chiesa (Canottieri Casale), Natasha Piludu (Ct Bari)-Anastasia Piangerelli (Montecchio), Linda Cagnazzo contro Jessica Bertoldo (Country Club Cuneo), Andreina Pino (Tennis Degli Ulivi)-Katerina Tsygourova (Tc Milano), Vittoria Avvantaggiati (Cesano Maderno)-Alessia Bianchi (Tc Firenze) e infine la testa di serie numero 2, Federica Prati (Junior Milano) contro Sofia Antonella Caldera.

Nel maschile invece la testa di serie numero 1, Lorenzo Frigerio (Tc Lecco) attende l’ex marianese Andrea Borroni, poi Davide Tortora (Tc Bolzano)-Manuel Mazzella (Margine Rosso Cagliari), Tommaso Roggero (Ambrosiano)-Manuel Massimino (Ambrosiano), Federico Arnaboldi contro Davide Albertoni (Quanta), Gabriele Bosio (Tennis Vicenza)-Ottaviano Martini del Tc Lecco, Federico Maccari (Massa Lombarda)-Tommaso Vescovi (Ronchi Verdi). Jacopo Sada (Verbania) è già nei quarti.

L’ultimo match degli ottavi sarà quello tra la testa di serie numero 2, lo svizzero del Parabiago Remy Bertola e Carlo Alberto Fossati che ha già tre turni alle spalle. L’ultimo ieri con la vittoria per 2-6 6-4 6-3 su Gregorio Lulli del Tc Livorno.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.