Giornata da dimenticare, quella del 25 febbraio, per i due Arnaboldi, Andrea e Federico, impegnati a poche ore di distanza l’uno dall’altro in due tornei internazionali in America e a Trento.

Andrea Arnaboldi, nel primo turno del torneo Challenger di Indian Wells (162 mila dollari il ricco montepremi) ha perso al primo turno conto l’estone Jurgen Zopp, match che il giocatore Nordeuropeo pareva avere in mano con facilità prima di un devastante passaggio a vuoto nel primo set dal 5-1 al 5-4 e 0-40. Occasione non sfruttata da Arnaboldi che cedeva 6-4. Nella seconda frazione c’era di nuovo uno 0-40 non concretizzato (sul 2-1 in suo favore) da cui il canturino non si riprendeva più fino al 6-2.

A Trento intanto, nel torneo Future da 25 mila dollari (oggi World Tennis Tour), Federico Arnaboldi non riusciva a ripetere la bella prova (seppur chiusa con una sconfitta con Riccardo Bonadio) del Challenger di Bergamo. Il 18enne canturino cedeva infatti nel primo turno delle qualificazioni allo svizzero Raphael Baltensperger con il punteggio di 6-3 6-1.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.