Si è concluso al Green Park di Rivoli, il secondo Open di prequalificazione agli Internazionali d’Italia Bnl. Il successo ha sorriso a quella che era la testa di serie numero 1, il ligure Andrea Basso, numero 369 delle classifiche Atp, che in finale ha sconfitto per 5-7 6-2 7-6 (3) il torinese Edoardo Lavagno.

Da segnalare, tra i nostri giocatori presenti in Piemonte, l’ottimo cammino di Federico Arnaboldi che è arrivato fino ai quarti di finale dopo essere partito da lontano. A batterlo per 6-3 7-5 è stato Luca Tomasetto (Tc Borgaro), poi a sua volta fermato proprio da Basso in semi.

In precedenza tuttavia Arnaboldi aveva piegato Federico Maccari (Tc Piazzano, 2.3) negli ottavi per 6-0 6-7 6-3, Andrea Gola (Country Club Cuneo, 2.4) nei sedicesimi per 7-6 7-5 e Federico Luzzo (Circolo della Stampa, 2.4) nei 32esimi per 6-2 6-4.

In gara a Rivoli, e qualificato per il tabellone principale, anche Carlo Alberto Fossati che – come era già capitato nella prima prova a Firenze del Bnl – si è fermato nei 32esimi di fronte a Maccari perdendo per 6-1 6-2. Erano 307 in tutto i giocatori iscritti al Green Park per l’Open maschile.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.