Cadono le prime due teste di serie dell’Open di Cantù femminile, giocatrici che erano anche le principali portabandiera del circolo organizzatore. Non mancano le sorprese sui campi di Corso Europa nel torneo “Servo Artpack SA” che si è allineato ai quarti di finale.

Sconfitta a sorpresa Maria Aurelia Scotti, favorita della vigilia, battuta per 5-7 7-5 6-3 da Camilla Diez dei Faggi Accademia del Tennis. E sconfitta anche per Eleonora Canovi (testa di serie numero 2, vincitrice dell’Open autunnale) ko con Elena Draghicchio (Club Tennis Ceriano) per 7-5 6-4. La giornata del Circolo Tennis Cantù è stata salvata da Chiara Giaquinta – che si è imposta per 6-2 6-3 su Federica Costa (Tc Loano) accedendo ai quarti di finale – e da un’ottima Aurora Urso che ha battuto a sorpresa per 4-6 7-6 6-2 la testa di serie numero 4 – Chiara Fermi, Città dei Mille – passando il turno.

Ora la Urso se la vedrà per un posto in semifinale con Rubina De Ponti (Under 18 promossa in serie A1 quest’anno con il Tc Lumezzane) che ha sconfitto per 6-1 6-2 Irene Verzin (Under 16 della Milano Tennis Academy). La Giaquinta invece, nella parte bassa del tabellone, sfiderà Valentina Urelli Rinaldi (Parabiago) che al termine di un match combattutissimo ha piegato per 7-6 4-6 6-4 Elena Covi (Gs Argentario).

Negli ultimi due quarti di finale la Diez incrocerà la racchetta con Gloria Stuani del Ceriano (6-4 6-1 a Matilde Ronchi, Under 18 dello Junior Milano) mentre la Draghicchio se la vedrà con Rachele Zingale, altra giocatrice del Ceriano, che ha sconfitto per 7-6 6-1 Giuliana Bestetti del Tc Crema.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.