Si sono disputati nel fine settimana i tabelloni del Master Provinciale del Fit Junior Program che hanno qualificato i migliori ragazzi delle scuole tennis di Como e di Lecco alla fase Regionale.

I Red e gli Orange hanno giocato a Mandello del Lario sui campi della Polisportiva. Partiamo dai più piccoli, i Red appunto. Successo che ha sorriso a Leonardo Zambra che nel match conclusivo ha sconfitto per 6-4 7-6 Filippo Molinari. Passano alla fase Regionale anche i semifinalisti Matilde Mainetti e Alessandro Meduri.

La vittoria tra gli Orange è andata invece a Lorenzo Somesini in finale su Leonardo Lullo (6-4 4-6 7-5). Qualificati al tabellone lombardo anche Stefano Peverelli e Elias Fedeli che si erano fermato in semi.

I Super Orange si sono ritrovati al Tennis Club Rovellasca. In questo caso non c’erano tabelloni misti ma divisi maschile e femminile. Tra le ragazze successo per Alessandra Ferrari in finale su Virginia Comi con il punteggio di 4-2. La Ferrari andrà al Regionale. Tra i ragazzi a segno invece Luca Cattaneo in finale su Tommaso Cima (4-2). Anche in questo caso al tabellone lombardo andrà solo un giocatore, dunque il vincitore.

I Green e i Super Green si sono infine sfidati al Roseda di Merate. Nel Green femminile vittoria per Gaia Negri su Celeste Grassi, mentre nel maschile Edoardo Bellenghi batte per 4-2 Andrea Scaccabarozzi. Nel Super Green successo per Fabiola Galletti su Anna Bolzanella, e di Lorenzo Ferrari su Miki Tepic. Pure per queste categorie passano alla fase Regionale solo i primi classificati.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.