Giornata storica per il Paddle italiano. Una giornata da ricordare, tanto che che perfino il World Padel Tour – il circuito mondiale di questo sport sempre più in crescita – l’ha voluta evidenziare con un post a loro dedicato. Per la prima volta una coppia italiana accede al quarto turno di un tabellone del tour mondiale.

Protagoniste dell’impresa la comasca Giulia Sussarello e la compagna Chiara Pappacena. Le azzurre, campionesse d’Italia in carica e punto di forza delle Nazionale, sono riuscite a ottenere questo risultato all’Open di Alicante. Prima però una premessa: ogni torneo del World Tour è diviso in fasce, proprio come un normale Open italiano di tennis dove i migliori entrano in campo per ultimi.

Si parte dalla “Pre Previa”, con due vittorie si accede alla “Previa” e con altri due successi al tabellone del grandissimi del paddle iridato. Giulia e Chiara sono sulla soglia dell’Olimpo e domani si giocheranno l’accesso alla fase finale. Tra ieri e oggi sono arrivate tre vittorie nettissime, tutte con giocatrici tra le prime 100 al mondo.

Ko all’esordio per 6-2 6-3 Teresa Anillo (Spagna, 86 al mondo) e la connazionale Miliam Lorente Tortosa, poi sconfitte per 6-1 6-2 le iberiche Marta Quevedo Alvare e Cristina Cassascosa Cazorla (89 e 83 del globo). Ottenuto l’accesso alla “Previa”, oggi altra strepitosa vittoria per 6-1 6-3 sulla francese Laura Clergue (62 del ranking) e Silvia Lopez Vidal (Spagna, numero 54 delle classifiche).

Domani come detto si torna in campo per giocarsi un posto tra i big del paddle mondiale: Sussarello-Pappacena sfideranno altre due spagnole, Laura Martinez Escribano e Aitona Garcia Roman (81 e 77 del ranking).

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.