Il tennis, lo sport del diavolo, torna a colpire. E la vittima questa volta è stato il nostro Under 18, Lorenzo Rottoli, nei quarti di finale del prestigioso torneo di Grado 1 del circuito Itf Junior in corso nel Maryland. Evento che prepara agli Us Open giovanili.

Il lariano, opposto al britannico Harry Wedelken, testa di serie numero 12, aveva ormai sbrigato la pratica, o almeno così sembrava. Ma il tennis è uno sport che non finisce mai, nemmeno sul 4-1 e 40-0 al servizio del terzo set. Già, perché Rottoli era giunto fino a quel punto prima di finire stritolato nella follia di questo gioco che proprio per questo sa essere crudele ma splendido.

Insomma, alla fine il punteggio è stato di 6-1 5-7 6-4. Sconfitta che nega la gioia della semi – che era alla portata – ma che lascia intatto l’ottimo cammino dell’Under 18 comasco che toccherà, nelle prossime graduatorie, il nuovo best ranking. Prossimo appuntamento in Canada con un altro Grado 1.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.