Andrea Arnaboldi avanza nel Challenger di Banja Luka, in Bosnia ed Erzegovina. Il tennista canturino ha raggiunto il secondo turno del torneo slavo, battendo in due set il tedesco Lucas Gerch.

Partita strana, in cui Arnaboldi è finito sotto in avvio per 0-2, poi 1-3, recuperando con un parziale di 5-0 per chiudere 6-3. Discorso analogo nella seconda frazione: il brianzolo è andato in svantaggio per 2-4, per poi impattare sul 4-4 e 5-5.

Il break che ha poi deciso il match è arrivato in questo momento, grazie ad un punto da applausi: Arnaboldi prima è sceso a rete, poi ha recuperato un pallonetto, infine ha infilato un passante recuperando una palla corta. Nel gioco successivo, sotto 0-30, sono arrivati quattro punti di fila per 7-5.

Ora però per il canturino c’è la sua bestia nera, quel Carlos Berloq (argentino, già 37° al mondo) che l’ha sconfitto quattro volte su quattro nei precedenti, senza perdere nemmeno un set. I due, tra l’altro, si erano già sfidati anche a Banja Luka nel 2016, con successo di Berloq per 6-2 6-3.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.