La maratona della notte lascia il segno: Arnaboldi jr eliminato da Dembek

0
Tre ore e un quarto di gioco, il match chiuso oltre le 23. Il tempo di tornare in camera, dormire, e tornare di nuovo in campo. Federico Arnaboldi ha alzato bandiera bianca oggi negli ottavi di finale dell’Itf di Santa margherita di Pula in Sardegna (25 mila dollari).

Il 19enne canturino – nella sfida contro il polacco 22enne Michal Dembek – ha retto fino al 3-2 del primo set, per poi cedere di schianto per 6-2 6-0. “Ho fatto fatica a recuperare”, ha poi ammesso il giovane brianzolo.

Nel primo turno, lo ricordiamo, aveva a lungo battagliato contro la testa di serie numero 5, Pietro Rondoni, numero 542 dell’Atp e con un best ranking di 354, spuntandola solo al tie break del terzo set con il punteggio di 4-6 6-3 7-6 (2).

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.