Battaglia decisa in volata: Marcora batte Arnaboldi e passa al terzo turno

0
Battaglia di quasi due ore, tre set disputati, ma alla fine è il favorito della vigilia – Roberto Marcora da Busto Arsizio – ad accedere al terzo turno del Challenger di Maia, sulla terra rossa del Portogallo.

A fare la differenza, nel match con il canturino Andrea Arnaboldi, sono sei punti su un totale di 158 giocati (82 a 76) e, soprattutto, un break arrivato nel gioco finale del match, sul 5-4 Marcora, dopo che il brianzolo era rientrato da 5-2 strappando il servizio all’avversario.

Peccato, perché l’occasione era ghiotta per avanzare di un turno e sfidare un altro azzurro, Gianluca Mager. Nel match di Maia, Arnaboldi ha faticato a tenere il servizio nella prima frazione (6-3 con un doppio break) riscattandosi però alla grande nel secondo set (6-2).

A decidere tutto, come detto, è stato dunque il terzo parziale: Marcora è volato 3-1, poi 5-2 servendo per la vittoria sul 5-3. Il break ha rimesso in corsa Arnaboldi (5-4) che ha poi avuto due palle per il 5-5 annullate dall’avversario, che ha poi chiuso 6-4 al primo match point.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.