Si è svolto nei giorni scorsi nella sede del Coni di viale Masia l’annuale assemblea provinciale di tutte le associazioni sportive affiliate alla Federtennis per il 2019.

L’occasione è stata propizia per confrontarsi, partendo da un dato innegabile e costante fornito dal delegato Walter Schmidinger: la crescita del movimento che ha toccato il numero record di tesserati, quantificati in 3.550. Mai negli anni scorsi si era arrivati a questi numeri, merito forse anche dei risultati sempre maggiori dei nostri giocatori a livello internazionale, che hanno portato un nuovo e tangibile interesse per il tennis.

I circoli attivi in provincia di Como sono ad oggi 29, compreso un club solo di Paddle, il primo del territorio (è l’Mgm Paddle di Lomazzo). Le scuole tennis certificate sono invece 17, e gli allievi superano il 1200. In provincia non sono mancati eventi internazionali come il Challenger Atp “Città di Como”, l’Itf Wheelchair “Città di Cantù”, l’Itf Senior di Villa Olmo e pure – per il secondo anno consecutivo – la tappa dello Junior Next Gen Italia, il principale torneo giovanile della Penisola.

Eppure, in un quadro comunque positivo, non mancano note stonate. Una su tutte: il calo di tornei, scesi a 55 (compresi quelli già citati). Una diminuzione sensibile di cui parleremo anche durante la pausa Natalizia, quando i numeri saranno definitivi. Dato che contrasta con l’ascesa del circuito amatoriale Tpra, che vede la provincia di Como una delle leader a livello nazionale con 187 tornei in un anno, 2413 giocatori e 20 circoli attivi.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.