Gazzetta Tpra Challenge protagonista nell’ultimo fine settimana del circuito amatoriale, con tornei ed eventi in più circoli della provincia. Ben cinque gli appuntamenti tra Lomazzo, Lipomo, Canzo e Bregnano.

Partiamo dal Lomazzo Sport Club dove era in calendario un Open maschile. A segno a sorpresa Rafael Vasquez Bravo (Onewayrtennis), giocatore che non era compreso tra le teste di serie, che in finale per 6-1 ha sconfitto Francesco Lionello (Tennis Desio), secondo favorito della vigilia.

Uomini in campo anche allo Sporting Insubria di Bregnano con un altro Open. Anche in questo caso pronostici ribaltati, con il successo a mani basse del tennista di casa Fabio Bandieri, che in finale ha superato per 6-0 Luca Pizzocheri del Circolo Tennis Cantù (prima testa di serie).

Spostiamoci al femminile con il Limitato 50 ospitato dal New Lario Park di Lipomo. Claudia Raicich Speri (Tennisdinamic Albavilla), testa di serie numero 2, ha vinto il torneo battendo per 6-3 in finale Lucretia Adina Frasin (Team Veneri).

Sempre a Lipomo, e sempre per il Gazzetta Tpra Challenge, si è giocato anche il Misto. Sedici i giocatori in campo e finale tra Claudia Pagani/Stefano Orlandino (Mongodi/Vignate) e Sara Benini/Catalin Ciocoiu (Team Veneri/New Lario Park) con vittoria dei primi per 9-4.

Anche il Tennis Li.Fe di Canzo ha ospitato un tabellone Misto del Gazzetta Challenge: ventiquattro gli iscritti e successo finito nelle mani di Marta Mauri (Ntc Lurago d’Erba) e Mauro Locatelli (Tennis Li.Fe) che non erano teste di serie ma che in finale hanno battuto per 9-1 Alessandra Galimberti/Dante Ferrati (Cesano Maderno/Parabiago).

Unico torneo non compreso nel Gazzetta Challenge è stato l’Open maschile del Tennis Club Rovellasca: finale tra le teste di serie numero 1, Gianluca Stella (Villasanta) e numero 3, Davide Franciullo (Tennis Li.Fe). Vittoria per Stella con il punteggio di 6-2.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.