Da Bangkok a Rennes: il rientro in Europa non porta bene ad Arnaboldi

0
Da Bangkok a Rennes. Il rientro in Europa non porta bene ad Andrea Arnaboldi che nel Challenger francese, dopo l’ottimo quarto di finale ottenuto in Asia, si arrende all’esordio al francese Arthur Rinderknech.

Il match si è disputato questa mattina. Arnaboldi, rientrato tra i primi 300 giocatori al mondo (la classifica di queste settimana dice 284° posto) si è arreso al transalpino in due set e in appena un’ora e 16 minuti.

Gara in equilibrio solo nei giochi iniziali. Poi, dal 3-3 il francese ha allungato fino al 6-4 3-1 per chiudere poco dopo con il punteggio di 6-4 6-3. Tutte le statistiche sono per il Rinderknech, dagli ace (9 a 1) alle palle break (dieci contro nessuna per il canturino).

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.