Non c’è rivincita, purtroppo, per Lorenzo Rottoli. L’Under 18 comasco si ferma nel secondo turno degli Australian Open Junior in corso sui campi veloci di Melbourne. Nel corso della notte, a fermare la marcia del nostro giovane, è stato il colosso francese Giovanni Mpetshi Perricard, che l’aveva sconfitto anche la scorsa estate nella finale dell’Itf Junior di Leopoli.

Il punteggio in quel di Melbourne è stato di 6-4 6-2. “Ho giocato contro un avversario molto forte, di livello, che ha servito molto bene – ha commentato Lorenzo Rottoli ai microfoni di SuperTennis – Era difficile poter comandare il gioco nei suoi turni di servizio. Sul 5-4 del primo set però potevo gestire meglio la partita ma devo fare i complimenti al mio avversario”.

Dove bisogna migliorare? “I primi colpi sono fondamentali per comandare il gioco, li bisogna lavorare – ha concluso – Non ho giocato male e non ho servito male, sono soddisfatto ma bisogna sempre crescere”. Rottoli, nel primo turno del torneo australiano aveva compiuto una impresa, battendo la testa di serie numero 4, lo svizzero Jeffrey Von der Schulenburg, per 2-6 6-3 6-4.

Sconfitte nel tabellone maschile anche per Mattero Gigante contro il ceco Dalibor Svrcina per 3-6 6-1 6-2
e per Luca Nardi con il lettone Karlis Ozolins per 63 64. In corsa rimane solo Flavio Cobolli, mentre nel femminile c’è Melania Delai. Entrambi devono ancora giocare il secondo turno.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.