Maxi sequestro di racchette della guardia di finanza: arrivavano da Lugano

0
Maxi sequestro di racchette da parte della Guardia di Finanza di Oria, lungo le zone di confine del Ceresio. La merce era trasportata da un cittadino italiano a bordo della propria autovettura, conservata in sette scatole di cartone. Arrivava da un punto vendita di Lugano per poi essere introdotta in Italia frodando i vincoli doganali e quelli fiscali.

Si tratta di 86 racchette di marca Yonex, tutte con la relativa custodia, del valore complessivo quantificato dalla guardia di finanza in 13 mila euro. Il trasgressore è stato segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Como per la violazione delle leggi doganali. dovrà anche corrispondere una sanzione amministrativa di dieci volte superiore ai diritti doganali evasi.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.