Campionati a squadre: tutti in campo in estate, la A1 e la A2 già a giugno

0
L’annuncio era stato dato direttamente dal presidente della Federtennis Angelo Binaghi, nel corso di una intervista sul canale federale SuperTennis: “Faremo i campionati a squadre questa estate”. L’annuncio aveva colto molti di sorpresa, e soprattutto in pochi sapevano quali fossero le idee sul piatto.

Oggi, qualche indiscrezione in più c’è, anche se le comunicazioni ufficiali ai circoli dovrebbero giungere a breve giro, già entro questa settimana. Partiamo dalla serie A1 e dalla A2 che si disputeranno probabilmente già a partire dal 20 giugno. La volontà sarebbe quella di dare l’opportunità ai giocatori di scendere in campo in questi giorni di blocco dei tornei internazionali. Un modo per fare il braccio, insomma, che si affiancherebbe ai Campionati Italiani di Todi e al circuito di tornei Pro che proseguirà con Perugia.

L’intenzione della Fit sarebbe però quella di far giocare tutti, quindi anche la serie B, la C e la D. Non solo, in calendario ci sarebbero anche i Veterani e pure i campionati a squadre giovanili che dovrebbero iniziare a luglio con la fase Regionale. I tempi sono però strettissimi. Per questo motivo i circoli già questa settimana dovrebbero ricevere una mail con le indicazioni per le iscrizioni.

“L’intenzione della Federtennis è di fare il più possibile, facendo giocare tutti – ha precisato il delegato provinciale Walter Schmidinger – Ovviamente tutto è soggetto all’andamento dell’epidemia di coronavirus e alle decisioni che verranno prese in tal senso”.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.