Palumbo da Tirrenia a Lomazzo per lavorare con Rottoli: “Per noi è un onore”

0
Il Covid-19 ha fatto saltare ogni piano anche a Lorenzo Rottoli. Il giovane comasco, all’ultimo anno da Under 18, aveva appena fatto in tempo ad ottenere i primi punti Atp per le classifiche mondiali (Splendida rimonta a Monastir: primo punto Atp per Lorenzo Rottoli), quando tutto si è fermato.

Settimane senza poter giocare, poi gli allenamenti che sono ripresi sui campi del Lomazzo Sport Club ma senza potersi testare un match veri e propri. Anche il programma che era stato stilato – che comprendeva giorni di lavoro al Centro Tecnico di Tirrenia – è naufragato.

Rottoli non conosce ancora quando potrà tornare in campo. La data comunque dovrebbe essere a giugno, per lo meno in occasione della serie A1 di tennis che dovrebbe partire tra un paio di settimane.

Il comasco sta lavorando seguito da Giancarlo Palumbo, responsabile proprio di Tirrenia che è salito a Lomazzo per seguire l’Under 18 lariano. In campo anche Fabrizio Rottoli: “Per me e Lorenzo è un gran piacere e un onore avere Palumbo con noi a Lomazzo – ha commentato proprio Fabrizio Rottoli – Tornerà altre volte a giugno per seguire Lorenzo”. In attesa, ovviamente, di poter finalmente tornare a disputare un match ufficiale.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.