Arnaboldi jr ancora avanti: è nei quarti ad Antalya e ora sfida Andreev

0
Quinta vittoria e quarti di finale raggiunti per Federico Arnaboldi all’Itf del World Tennis Tour ad Antalya. Sulla terra rossa turca, il 20enne canturino si è sbarazzato oggi in due set, con il punteggio di 6-2 6-2, del pericoloso moldavo Ilya Snitari che ieri aveva eliminato il numero 370 al mondo, l’israeliano Edan Leshem.

Non tragga in inganno, comunque, il punteggio. Il match di oggi, valido per gli ottavi, è stato una battaglia soprattutto nel primo set durato un’ora. I primi tre game si sono addirittura dilungati per mezz’ora, con palle break dall’una e dall’altra parte. Arnaboldi ha allungato fino al 3-1, poi 4-2 per chiudere 6-2. Il gioco che è valso il 5-2 per il canturino (chiuso con il break) è durato addirittura 18 punti.

La seconda partita si è aperta con tre break consecutivi (2-1 per Arnaboldi). L’italiano da questo momento in poi è salito in cattedra allungando di nuovo con più facilità fino al 4-2 per chiudere ancora per 6-2. Le statistiche alla fine sono tutte per il 20enne canturino, che ha iniziato il 2021 alla grande: 76-54 i punti fatti, 15 contro 6 le palle break a favore, cinque concretizzate contro una sola dell’avversario.

Il prossimo avversario sarà ora il bulgaro Adrian Andreev, tennista in grande forma che oggi ha sconfitto la testa di serie numero 4 Vladysav Orlov (ucraino, numero 350 dell’Atp) in due partite per 7-5 6-4. Andreev arriva dal secondo turno dell’Atp di Antalya dove si era qualificato e dove aveva perso solo dall’australiano Alex de Minaur numero 23 del ranking mondiale e vincitore del torneo turco.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.