Challenger di Biella e Itf: nelle quali passano i cugini Arnaboldi e Rottoli

0
Buone notizie per i nostri giocatori in arrivo dal circuito internazionale. Erano quattro quelli impegnati oggi, e tre di loro hanno passato il turno delle qualificazioni cui erano iscritti. Partiamo dal torneo più importante, il Challenger di Biella con in campo Andrea Arnaboldi.

Il canturino, che la scorsa settimana è arrivato fino agli ottavi di finale, ha sconfitto oggi per ritiro sul 6-2 5-2 (sempre particolari questi ritiri ad un game dalla fine) Fabrizio Ornago. Domani se la vedrà con il tedesco, testa di serie numero 2, Daniel Masur. Curiosità: tra i due giocatori c’è un solo precedente proprio a Biella un anno fa (4-6 7-6 7-6 il successo soffertissimo per il canturino). Si giocava però sulla terra e non, come in questo caso, sul veloce indoor.

Successo a Rovigno, in Croazia (Itf da 15 mila dollari), anche per Federico Arnaboldi. Il cugino di Andrea si è imposto per 6-1 6-1 sull’ungherese Mate Voros. In serata è arrivato anche il successo, sempre in un Itf da 15 mila dollari (ma a Sharm El Sheikh) per il 19enne Lorenzo Rottoli che ha prevalso per 6-4 6-3 sullo spagnolo Rodrigo Mora Clement. Unico ko in Turchia: Carlo Alberto Fossati, opposto alla testa di serie numero 6 del tabellone di Antalya (il padrone di casa Sarp Agabigun) ha perso lottando per 7-5 6-4.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.