Challenger di Lilla: esordio convincente per Arnaboldi, ora c’è Hoang

0
Che la giornata per Andrea Arnaboldi fosse di quelle buone si era capito subito, fin dal primo punto. Un bello scambio chiuso con una discesa a rete dopo aver fatto tutto alla perfezione. E il livello del canturino è rimasto tale (ovvero alto) per tutto il resto del match.

Bella vittoria per Arnaboldi nel primo turno del Challenger francese di Lilla. Ad arrendersi un giocatore di casa, il transalpino Manuel Guinard. Match che si è concluso con il punteggio di 7-6 6-0 ma che anche nella prima frazione il canturino avrebbe potuto portare a casa con maggiore facilità, viste le cinque palle break avute contro la sola concessa al francese. Tie break senza storia, come pure il secondo set letteralmente dominato.

Nel prossimo turno per il nostro giocatore ci sarà un’altra sfida con un transalpino, ma dal livello di gioco più alto di Guinard. Di fronte ci sarà infatti la testa di serie numero 4, Antoine Hoang, numero 130 dell’Atp ma che è stato anche tra i primi 100 giocatori al mondo. Tra i due non ci sono precedenti.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.