Circuito Cupra Fip: bis a Catania per Sussarello-Pappacena dopo Dubai

0
Seconda vittoria consecutiva per la comasca Giulia Sussarello e la romana Chiara Pappacena nel torneo del circuito Cupra Fip (la Federazione Internazionale Padel) che è stato ospitato al Mas Padel Center di Catania (5.100 euro il montepremi totale).

La coppia azzurra, che era testa di serie numero 1, ha dominato il tabellone portandosi a casa 20 punti per le classifiche mondiali. Sconfitte nel match per il titolo le seconde favorite della vigilia, Isabella Cafieri (Italia) e l’argentina Julieta Bidahorria (numero 57 del ranking Wpt). Il punteggio della finale è stato di 6-2 6-2, lo stesso della semi contro Valentina Tommasi ed Emily Stellato. Nei primo due match invece Pappacena e Sussarello (che arrivavano dalla vittoria di Dubai) non avevano perso un solo game.

Nemmeno il tempo di festeggiare e le azzurre si sono spostate a Vigo, in Galizia (Spagna) per prendere parte alla tappa del World Padel Tour del Cupra Vigo Open 2021. Il tandem comasco-romano ha battuto all’esordio nella “Pre-Previa” (una sorta di prequalificazione) Agustina Ceretani Hegi (argentina, numero 123 al mondo) e Carla Castillo Velarde (Spagna, numero 147) con il punteggio di 6-3 6-0 accedendo al tabellone di “Previa”. Qui però è arrivata la sconfitta per 6-2 6-1 contro Sandra Bellver Fructuoso (Spagna, 56esima del Wpt) e Claudia Jensen Sirvent (62esima del ranking e migliore delle italiane) che ha posto fine al cammino galiziano.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.