Colpaccio di Arnaboldi: Zhang battuto in tre set, è in semi a Heraklion

0
Federico Arnaboldi cresce e impara in fretta. Una settimana fa, contro il cinese ex 140 al mondo Ze Zhang, era rimasto in campo un’ora, perdendo in semifinale per 6-2 6-1. Oggi, a pochi giorni di distanza e contro lo stesso avversario (che per di più arrivava alla sfida anche molto più riposato), il 20enne canturino non solo se l’è giocata alla pari per due ore ma ha anche vinto, guadagnando in questo modo la seconda semifinale consecutiva del circuito internazionale Itf a Heraklion. Domani, contro il giapponese Yuki Mochizuki, Federico andrà a caccia della finale che sarebbe la prima del 2021 dopo tre semi.

Fin da ora sappiamo che Arnaboldi otterrà il nuovo best ranking nelle classifiche mondiali arrivando a ridosso della 700esima piazza iridata. Nella sfida di questa mattina, molto equilibrata (78 punti per Arnaboldi, 79 per Zhang), il canturino è andato avanti di un set nonostante un break preso a freddo nel primo gioco della contesa (0-1, 1-1, 4-1,  5-2 6-3) mentre nel secondo parziale Zhang ha condotto sempre chiudendo 6-2 (4-0, 4-2 6-2).

I quarti di finale si sono dunque decisi nel terzo set: equilibrio fino al 3-3, poi il cinese – con due doppi falli – ha spalancato la strada al break per Arnaboldi (a zero) che è valso l’allungo per il 6-4 (al terzo match point) che ha regalato al canturino il pass per il turno successivo.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.