Super Arnaboldi sull’Isola di Creta: prima finale in carriera nel circuito Itf

0
Prima finale in carriera nel circuito internazionale Itf per il 20enne canturino Federico Arnaboldi. Il nostro giocatore, impegnato nel torneo di Heraklion sull’Isola di Creta, ha dominato oggi la semi contro il giapponese Yuki Mochizuki, lasciando all’avversario appena due giochi (6-2 6-0).

Una crescita continua, in queste ultime settimane, per Federico Arnaboldi. Il canturino la scorsa settimana era arrivato in semifinale, sempre sul veloce di Heraklion, venendo battuto solo dal forte cinese Ze Zhang dopo essere partito dalle qualificazioni. Questa settimana, nel secondo torneo consecutivo in Grecia, il 20enne brianzolo è riuscito anche a migliorarsi, superando di nuovo le qualificazioni, sconfiggendo Zhang e arrivando alla sua prima finale Itf. In due settimane, quello di domani sarà per Arnaboldi il 14esimo match consecutivo.

Di fronte ci sarà un avversario tosto, a suo agio sul veloce. Stiamo parlando del 24enne Ben Patael, nel giro di Coppa Davis della nazionale israeliana. Patael nella semifinale di oggi ha sconfitto per 7-5 6-2 lo spagnolo Nicolas Alvarez Varona. L’israeliano nel 2021 ha già vinto un Itf solo due settimane fa in Israele, senza lasciare un solo set all’avversario. Insomma, Federico non partirà domani con i favori del pronostico ma in queste due settimane ha dimostrato di essere in grado di vincere contro chiunque.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.