Regionale Wheelchair: il titolo finisce a Brescia, OSHa-ASP ko in semifinale

0
S[/dropcap]i è fermata in semifinale la corsa dell’OSHa ASP di Como nel campionato Regionale di wheelchair che si è disputato sui campi del l Tennis Forza e Costanza 1911 di Brescia. Ad interrompere la marcia dei lariani sono stati i campioni uscenti della Canottieri Baldesio Cremona.

Due partite tiratissime, che hanno premiato gli avversari per una manciata di punti: Diego Amadori, contro Giovanni Zeni, è partito bene (3-6) per poi subire il ritorno dell’avversario per 6-3 7/2. Mauro Curioni ha poi messo in grandissima difficoltà Constantin Mircea, andando avanti per 6-3 per arrendersi infine per 7-5 8-6. Una sconfitta dunque ma dopo due partite equilibratissime e incerte fino all’ultimo punto.

Nell’altra semifinale invece successo per i bresciani dell’Active Sport “A” contro lo Special Bergamo Sport “A” per 2-1. Oggi infine la finale che ha premiato proprio l’Active Sport sulla Canottieri Baldesio per 3-0 e con questi punteggi: Edgar Scalvini (A) b. Giovanni Zeni (B) 6-3 6-2, Alberto Saja (A) b. Constantin Mircea (B) 6-4 7-5, Boriva/Scalvini (A) b. Petesi/Zeni (B) 6-2 6-1.

Soddisfatto anche Walter Schmidinger, consigliere del Comitato regionale della Fit (e delegato per la provincia di Como), che ha ideato e promosso l’evento e sta lavorando tanto per lo sviluppo del tennis in carrozzina. “Il format funziona – ha detto – e siamo molto contenti dei numeri raggiunti in termini di partecipazione. La speranza è che altre regioni possano prendere spunto dalla Lombardia, per riproporre a loro volta una manifestazione simile”.


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.