Challenger di Como: male Cobolli e Zeppieri, Vavassori elimina Kuznetsov

0
Siamo sinceri. Siamo rimasti delusi dalla giornata di oggi del Challenger di Como. Eravamo ansiosi di vedere all’opera due 19enni che ci raccontano molto promettenti, Flavio Cobolli e Giulio Zeppieri. Il primo ha sciolto dopo il primo set di lotta contro un pur ottimo Nino Serdarusic (6-4 6-0, nonostante a sostenerlo fossero arrivati apposta dei tifosi da Frosinone), mentre il secondo si è ritirato sotto 0-5 contro Juan Manuel Cerundolo, un Under come lui, salvo poi giocare in doppio nel pomeriggio.

Leggendo i commenti degli appassionati, prevale la giustificazione: “Erano stanchi, arrivavano dalla finale di Barletta”. Bene, Serdarusic, giusto per dire, arrivava non da una finale bensì da due, una a Varsavia e una a Verona, eppure non ci sembrava in campo in fin di vita. Speriamo sia stata solo una giornata storta, per i due baby azzurri (sicuramente sarà così), certo è che Musetti e Sinner avevano fatto ben altra impressione nel 2019.

Passiamo invece a quello che ci è piaciuto, ovvero il tostissimo Andrea Vavassori. Doppista di altissimo livello (è in semifinale) si è tolto lo sfizio oggi di raggiungere i quarti di finale del Challenger di Como eliminando il russo Andrey Kuznetsov campione nel 2015. Vittoria contro pronostico, per il piemontese, che sotto di un set in modo abbastanza netto (2-6), ha prima impattato con un bel 6-3, poi ha rimontato anche da 2-4 nel set finale superando Kuznetsov per 6-4.

Vavassori arriva dalle qualificazioni e si giocherà un posto in semifinale contro la testa di serie numero 2, Jozef Kovalik, slovacco che ha eliminato dal tabellone il grintosissimo italo-argentino Franco Agamenone, battuto con il punteggio di 6-2 7-6 ma che non ha affatto sfigurato.

Ma domani sarà soprattutto la giornata di Andrea Arnaboldi e del derby (non prima delle 15) per entrare in semifinale. Per il canturino – che con Gian Marco Moroni ha sempre perso – sarebbe la prima volta nel torneo di casa. Il programma sarà aperto da Vavassori-Kovalik e a seguire Daniel Altmaier (testa di serie numero 1) contro Riccardo Bonadio. Match in cui gli azzurri scenderanno in campo contro pronostico. I quarti di finale saranno chiusi da Cerundolo contro Serdarusic, sfida dal difficile pronostico.

Il PROGRAMMA di venerdì 3 SETTEMBRE: CLICCA QUI


Dal 2014 seguiamo e promuoviamo il tennis in provincia di Como e non solo. Se ti piace il nostro lavoro sostienici. Farlo è semplice. Basta cliccare sull’apposito banner (uguale a quello qui sopra) che trovi sulla home page, nella colonna a destra.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.