Si complica il cammino del Park Genova di Andrea Arnaboldi nella strada per la conferma del titolo di campione d’Italia ottenuto nel 2016. Nel recupero di serie A1 disputato oggi in Liguria, i padroni di casa si sono arresi alla Canottieri Aniene con il punteggio di 4-2.

Un risultato che porta i laziali al comando della classifica con gli stessi punti del Park Genova che però ha una differenza peggiore tra incontri vinti e incontri persi. Passa ai play off per il tricolore solo la prima del girone.

Arnaboldi ha fatto il suo, vincendo il proprio incontro con Flavio Cipolla in tre set con il punteggio di 6-7 6-1 6-1. Partita complicata solo nel primo set e nel game di apertura del secondo parziale (in canturino ha dovuto difendere due palle break), poi per Arnaboldi la strada è stata in discesa.

Quello ottenuto da Andrea è stato però l’unico punto tra i quattro singolari, visto che in precedenza c’erano stati ko di Alessandro Giannessi con Matteo Berrettini (6-1 6-2), di Gianluca Mager con Liam Caruana (6-4 6-4) e di Luca Prevosto contro Jacopo Berrettini (6-2 6-2).

I doppi – sul 3-1 per la Canottieri Aniene – sono poi finiti 1-1, per il definitivo 4-2 per i romani. Arnaboldi con Mager ha perso il proprio match per 6-4 7-5 con Berrettini e Cipolla. Domani si giocherà la penultima giornata del campionato di A1. Genova andrà a Pistoia (girone 2) mentre il Massa Lombarda di Lorenzo Rottoli (il comasco è fermo per infortunio) affronterà in casa il Tc Schio in un match valido per il girone 3.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.