Niente semifinale per Andrea Arnaboldi al Challenger di Milano. Il tennista canturino ha perso oggi in tre set il match dei quarti che lo vedeva opposto all’olandese Thiemo de Bakker, già numero 40 al mondo.

Partita che si è decisa con il break in avvio di terzo set, dopo che i primi due parziali si erano chiusi sul 6-3 Arnaboldi e 1-6 per il tennista orange.

De Bakker infatti è riuscito a portarsi subito sul 2-0, sfruttando l’onda lunga del secondo set, e ha poi mantenuto il break fino al 6-4 che ha chiuso la contesa dopo un’ora e 47 minuti di gioco.

Rimane più di un rammarico per il giocatore brianzolo che era stato avanti di un set e che quando l’olandese è andato a servire per il match si è spinto fino al 40-40 senza però riuscire a riaprire la contesa.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.