SmartClean srl si presenta: 40 dipendenti, 80 clienti e il pulito come missione

0
Quaranta dipendenti in poco più di un anno di attività. Ottanta aziende nazionali e multinazionali seguite con passione e che figurano nell’ampio parco clienti. Servizi di ogni genere nel ramo delle pulizie industriali e civili. Tutto questo è SmartClean, il nuovo partner commerciale de iltenniscomassco.it che si presenta agli appassionati del territorio augurando nello stesso tempo buone feste.

Un matrimonio, quello tra l’azienda e il nostro sito, che nasce dalla passione per il tennis di Juriy Pirrone, giocatore di Terza categoria e, soprattutto, ideatore e fondatore della brillante start up con sede a Grandate, in via della Vetreria 3.

SmartClean muove i primi passi alla fine del 2018, dall’intuizione dell’imprenditore/tennista con alle spalle una esperienza ultraventennale nel settore. L’azienda ha l’obiettivo di creare un rapporto di collaborazione con il cliente interpretando al meglio le sue esigenze, analizzando i problemi e fornendo soluzioni in linea con i budget di spesa aziendali. Il mercato dei servizi, del resto, cerca partner affidabili, seri, competenti e certificati. SmartClean è la risposta a tutto questo.

Non manca nulla nell’offerta dell’azienda alla clientela: pulizie manutentive ordinarie di uffici e reparti di fabbrica, pulizie straordinarie con particolare attenzione ai trattamenti di qualsiasi tipo di pavimentazione, pulizie di vetri con piattaforme, pulizie in quota e pulizie impiantistica. Non vanno dimenticate le pulizie di cantiere (pre-ingresso), di nuovi capannoni, di nuovi appartamenti, condomini e ville, e sono presenti – tra le possibilità di scelta – pure derattizzazioni e disinfestazioni.

SmartClean è ovviamente presente sui social, Facebook e Instagram.

Share.

About Author

Sono nato a Como nel dicembre del 1974 e in questa città sono cresciuto, mi sono sposato e sono diventato padre. Sono un giornalista professionista iscritto all’Albo della Lombardia. Amo il tennis da sempre, da quando bambino sognavo di diventare Stefan Edberg. Mi sono fermato molto prima. Pigro di natura, ho preferito raccontare questo sport nel modo meno faticoso, ovvero dalla tastiera di un pc. Ho lavorato per Espansione Tv e il Corriere di Como seguendo tutt’altro, la cronaca nera e giudiziaria. Ma il tennis è sempre il tennis.

Comments are closed.